mercoledì 9 gennaio 2013

Torta mele e yogurt

La mia torta preferita è sicuramente la torta di mele.
Non amo le torte farcite con creme varie, preferisco la semplicità di una fetta di torta di mele per accompagnare una buona tazza di tè caldo.
Quindi quando trovo una nuova ricetta sono sempre ansiosa di provarla.
Questa in particolare, per la bassa quantità di burro, e per la presenza dello yogurt, può considerarsi la ricetta leggera da provare in questi giorni post-festività per mantenersi leggeri senza rinunciare al dolce.
Ed è anche molto coreografica, cosa che mi piace sempre quando scelgo una ricetta.



Ingredienti: 

30g di burro ammorbidito
60g di yogurt bianco
1/2 cucchiaino di lievito
2 uova
2 mele
90g di zucchero
100g di farina 00
30g di fecola di patate
zucchero a velo per decorare 

Procedimento:

Per prima cosa mettete il burro in una ciotola e montatelo con una frusta elettrica fino ad ottenere una crema soffice. Unite le uova, una alla volta, continuando a mescolare con le fruste. Unite lo yogurt, lo zucchero e infine la farina e la fecola setacciate, dopo averle mescolate al lievito. 
A questo punto trasferite il composto in una tortiera di diametro 25 cm preventivamente imburrata e infarinata.
Sbucciate le mele, dividetele in 2 ed eliminate il torsolo. Ora tagliatele a fette senza però incidere completamente, lasciandole attaccate alla base, come in un ventaglio.
Sistemate le mezze mele nella pastella e infornate a 180° per circa 35 minuti.
Fate raffreddare e cospargete con lo zucchero a velo.


3 commenti:

  1. Ciao Floriana,
    mi fa molto piacere che hai aperto il blog! ti seguirò molto volentieri. Mi piace il nome che hai scelto e la linea semplice a livello estetico che stai dando!
    Brava!
    Barbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, sono contanta che ti piaccia.
      a presto

      Elimina
  2. Capisci che i tuoi dolci non sono solo deliziosi(parlo a ragion "saggiata"), sono anche esteticamente sensazionali!!! Te l'ho detto tu, sarai il futuro architetto del gusto!

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a di qui.
Se lasci un commento mi farà sicuramente piacere.
Flo